La vera fabbrica dei corpi

Quando guardate Csi pensate che sareste stati bravissimi se aveste scelto di fare medicina legale all’università? Se lo pensate o se comunque siete appassionati di indagini, criminologia e bla bla bla, allora vi dico che, negli anni, mi sono messa a caccia di quei libri che potessero dirmi qualcosa in più. Perchè? Perchè gli argomenti mi incuriosivano un sacco.

La vera fabbrica dei corpi, di Bill Bass e Jon Jefferson, (Editrice Nord), non è il titolo di un romanzo, è più un saggio che spiega come da un cadavere, ritrovato sul luogo di un delitto, si possa sapere molto di più di quello che dice solo apparentemente, ed è una storia vera, verissima!!!

Bill Bass, nel 1980 ha fondato l’Anthropology Research Facility. In pratica quest’uomo, che negli anni, ha aiutato la polizia americana a risolvere casi complicatissimi e che ha ispirato anche Patricia Cornwell nella stesura de La Fabbrica dei Corpi, su un terreno ha costruito un laboratorio a cielo aperto cercando di studiare la decomposizione dei cadaveri nei diversi ambienti.

Così, nelle pagine del libro, si legge che camminando tra i viali di quel laboratorio si possono scorgere cadaveri che “riposano” al sole, altri che sono immersi nell’acqua, altri ancora che stanno all’ombra di un albero infestato da api.

Così, il dottor Bass, racconta di come, negli anni, ha scoperto che anche solo un insetto, su un cadavere può dire tanto sulla data presunta della morte. Uno studio fondamentale per trovare gli assassini e capire come, ad esempio, una ferita, possa cambiare con il passare dei giorni.

Sembra macabro, ma non lo è! In realtà è una scienza importantissima che permette di arrivare alla risoluzione di casi importanti.

Vi state chiedendo dove il dotto Bass prenda i cadaveri per i suoi studi? Vi dico cosa ho scoperto negli anni. La legge italiana non permette di disporre del proprio corpo dopo la morte. Neanche per donarlo a fini scientifici. Leggi di altri Stati, invece, permettono di potere scegliere se, affidare, per un periodo di tempo, le proprie spoglie a chi fa degli studi sulle cose più diverse…poi si finisce comunque sottoterra. Ecco perchè gli studi del dottor Bass possono andare avanti.

Vi lascio poi con un’altra informazione. Sapete che molti chiururghi estetici italiani vanno all’estero, soprattutto in Francia, per potere lavorare su veri corpi (senza vita naturalmente ) prima di mettere le mani sui vivi? Se non lo sapete ve lo spiegheremo meglio in un altro post!!! Chi lo farà? Io e Carla siamo entrambe preparate.

(La vera fabbrica dei corpi/ Bill Bass e Jon Jefferson/ Tea )

M

1 Commento

Archiviato in Biografie, Riflessioni, Saggio, Storie vere

Una risposta a “La vera fabbrica dei corpi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...