Non meravigliatevi di Alice

Ok, a noi Matte i libri sono sempre piaciuti. C’è stato un momento in cui Carla lavorava in libreria e consigliava libri per bambini mentre io, parlando per lavoro di libri, ho capito di essere innamorata delle favole.

Era un momento in cui tutte e due le Matte, fantasticavamo su quello che potevamo essere “da grandi”, ma nel frattempo ci scambiavamo consigli di lettura. Io avevo per lei storie un pò pulp e dell’horror lei invece dava a me storie dolci e per piccoli adulti🙂

Così un giorno, quando dopo avere finito di lavorare ho chiesto a Carla “Ma Alice nel Paese delle Meraviglie ce l’hai?”, lei non ha fatto una piega e mi ha consegnato questa versione assicurandomi che le illustrazioni mi avrebbero fatto impazzire.

E così oggi, parlandovi di Alice nel Paese delle Meraviglie di Lewis Carroll, vi propongo l’edizione della casa editrice Salani che contiene anche un’altra storia, Alice allo specchio, e che contiene inoltre le illustrazioni originali di John Tenniel, che divenne famoso proprio con queste tavole, che oggi sono molto più che centenarie.

Perchè Alice nel Paese delle Meraviglie? Perchè la storia pensiamo di saperla tutti, almeno quelli che, come

Una delle illustrazioni del libro

me, fino a qualche giorno fa, hanno semplicemente visto il film della Walt Disney o quello di Tim Burton. Ma anche se siamo nell’epoca della modernità è bene conoscere una storia nel modo in cui è stata pensata e cioè per un lettore che a lume di candela cominciasse a sfogliare le pagine odorose di inchiostro e immaginasse quello che Carroll aveva immaginato.

Leggetelo e aiutatevi con le illustrazioni dando voi un volto ad Alice, al Bianconiglio, alla Regina e a tutti gli altri personaggi del libro.

(Alice nel Paese delle Meraviglie/ Lewis Carroll/ Salani Editore / euro 7,00)
M

4 commenti

Archiviato in Fumetti e Graphic novel, Libri Illustrati, Ragazzi, Sul comodino

4 risposte a “Non meravigliatevi di Alice

  1. Grazie per averlo suggerito. Devo ammettere che è da un bel po’ di tempo che non leggo libri. Mi sa che il matto sono io….

  2. Io ho letto un’altra versione; arrivando da un’esperienza filmica che mi ha plasmato l’infanzia, ho avuto serie difficoltà.
    Questo è un metodo per riprenderlo in mano e riscoprirlo.

    (Il film di Burton, era pessimo).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...