Archivi del mese: aprile 2013

Morto che parla #2

BookPer cavalcare l’onda dei morti che parlano, torniamo sull’argomento. Del resto, come diceva Cartesio, “la lettura di tutti i buoni libri è come una conversazione con gli uomini migliori dei secoli andati”.

Questa volta, però, torniamo a farvi leggere le opinioni e i pensieri dei big della letteratura internazionale, dedicandoci in particolare a quanto da loro espresso circa un’azione specifica: l’importanza del ri-leggere.

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Classici, Riflessioni

La biblioteca perduta dell’alchimista

bibliotecaDel libro Il mercante di libri maledetti di Marcello Simoni, vi avevamo parlato già qualche mese fa, poi ad un certo punto, entrambe le Matte, ci siamo ritrovate con lo stesso libro sul comodino, La biblioteca perduta dell’alchimista (edizioni Newton&Compton), quello di cui vi parliamo oggi, che altro non è che il seguito del primo libro di Simoni.

“Chi ne parla?” ci siamo chieste una sera? Poi lo stecchino più lungo l’ho pescato io (Mariangela) semplicemente perché, in questa lettura, sono andata più veloce. Non so se Carla lo abbia poi finito e non so quale è il suo pensiero, io posso dirvi il mio e quello che è venuto fuori quando ho chiuso il libro è che il vincitore del 60° Premio Bancarella, non ha fatto il bis al cento per cento. Il libro è certamente un buon libro, ma non all’altezza del primo, dove i protagonisti sembrano quasi personaggi nuovi, rispetto a quelli che erano stati descritti nel primo capitolo della “saga”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Giallo, Romanzo, Romanzo Storico

La donna di fiori

La donna di fioriIl titolo è evocativo. “La donna di fiori. Éros, botanica, alchimia” è un libro senza precedenti.

Attraverso una vasta selezione di testi letterari, medici, scientifici, alchemici, filosofici e teologici, infatti, il libro indaga sul mistero delle metafore botaniche, floreali e frutticole con cui è stato descritto il corpo femminile nelle tradizioni classica e cristiana da una parte, giudaico e islamica dall’altra. Una discriminante imprescindibile perché diverse sono le vicende culturali delle società occidentali, dove il corpo femminile è un fiore-forma, e le società mediorientali, dove invece è esaltato un accostamento non formale ma odorifero, fiore-aroma.

 

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Riflessioni, Saggio

Asino chi legge…

Asino chi leggeSarà un caso, ma in questi giorni, mentre cerco di organizzare il mio trasloco (con conseguente – e disperato – tentativo di creare un archivio digitale della mia biblioteca personale) mi è LETTERALMENTE caduto tra le mani la mia copia di “Asino chi legge. I giovani, i libri, la scrittura“. L’avevo acquistato molto tempo fa, quando ancora facevo la libraia, per poterlo consigliare ai tanti docenti che erano abituali frequentatori dei nostri scaffali. Ma oggi forse ancora più che allora, questo libro è la fotografia di una sfida che cerco di vincere ogni giorno: quella di portare la letteratura (letta e scritta) in luoghi dove la passione per la pagina stampata non è mai nata o si scontra con difficoltà davvero inenarrabili.

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Biografie, Libri al quadrato, Riflessioni

Più avanti di qualche passo

più avanti di qualche passo.jpgAnche questo libro è un regalo che le Matte hanno appena ricevuto. E’ fresco fresco di stampa e verrà presentato domani (20 aprile 2013) alle 18 alla libreria Voltapagina di Catania (Via F. Crispi, 262).

Rosalia (Lia) Messina è nata a Palermo (l’età di una signora non si svela mai), ma vive e lavora a Catania. Nel panorama letterario ha esordito con una raccolta di racconti “Prima dell’alba e subito dopo” (edito da PerroneLab e adesso disponibile anche in e-book grazie a YouCanPrint). Ma “Più avanti di qualche passo” le è anche già valso il premio letterario “Angelo Musco”, come inedito 2012.

La storia si apre in Sicilia nel 1950… Ma si dipana lungo le pagine del romanzo fino all’estate 2003, quando il mistero che si infittisce durante il racconto, finalmente, si svela.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Riflessioni, Romanzo

Un diamante da Tiffany…

DIAMANTE TIFFANYE’ il libro femminile più venduto del 2012. Le maggiori testate italiane lo suggeriscono come libro da regalare, regalarsi e divorare e lo consigliano soprattutto alle appassionate di romanzi come “Il diavolo veste Prada”.

Cassie, la protagonista del libro, ha trascorso un anno a ricostruire l’equilibrio della propria vita (ma anche a rifarsi il look) fra New York, Parigi e Londra. Di ogni città ha imparato i modi e le mode (in appendice c’è anche un divertente manuale ad uso e consumo del lettore) e adesso deve decidere in quale desidera vivere e soprattutto con chi.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Chick lit, Romanzo, Uncategorized

Morto che parla!

LibroLe meditazioni sulla lettura che abbiamo fatto in questi (quasi) due anni di rubrica dedicata alla passione per i libri e all’amore per la lettura (che curiamo su Universitinforma/MyCityPress) ci hanno spinte a dare un’occhio a quanto espresso sul tema dalle grandi penne della letteratura internazionale. E pescando qua e là, fra le pagine dei romanzi e le note di critica letteraria, abbiamo raccolto opinioni e riflessioni che vogliamo condividere con voi.

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Classici, Riflessioni