Archivi del mese: settembre 2013

I custodi della biblioteca

ZOMCome ormai sapete, la mia malattia privatissima è la fame insaziabile di “libri al quadrato“, ossia – come i nostri followers ormai sanno benissimo – di libri che parlano di libri.

Ho dovuto aspettare al lungo per poter leggere questo ultimo (?) capitolo della saga firmata da Glenn Cooper di cui abbiamo già recensito i primi due volumi. E mi sono sentita un po’ come i personaggi di “Se una notte di inverno un viaggiatore” di Italo Calvino che si vedono obbligati – per una ragione o per un’altra – a interrompere la lettura del libro che hanno sul comodino e a recarsi in libreria tante e tante volte per riuscire a scoprire come va a finire. Infatti, avevo talmente tanta fame di conoscere l’evoluzione del destino di Will Piper, Nancy, gli scrivani dai capelli rossi, il Club 2027… Che ho comprato man mano tutti i titoli di Glenn Cooper che le case editrici, visto il successo della trilogia, stanno pubblicano a ritmo serratissismo. Poco male, perché anche gli altri tre romanzi di Cooper che mi sono capitati tra le mani mi sono piaciuti, e molto, anche se meno della saga in questione. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Libri al quadrato, Romanzo, Uncategorized

Il grande Gatsby

Il grande GatsbyLa trama de “Il grande Gatsby” probabilmente ormai la conoscono proprio tutti, complici anche i lungometraggi (ultimo cronologicamente quello che vede nei panni del protagonista Leonardo Di Caprio), ma al di là della trama il piacere di immergersi in un grande classico della lettura internazionale è tale da permettere di consigliare un titolo non solo per quanto viene raccontato fra le pagine, ma anche per la finezza narrativa e l’elegante eloquenza dell’autore. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Classici, Romanzo

L’Inganno della morte

ingannoLa copertina è bella e il libro lo è altrettanto. Si, si, lo ammetto è stata la copertina ad attirarmi (sempre la stessa storia, lo so), anche perché sul fatto di comprare un romanzo di Guglielmo Scilla ero abbastanza titubante e sbagliavo.

Quando mi sono aggirata tra gli scaffali della libreria ho visto L’inganno della morte (Feltrinelli Kowalski) e ho fatto più o meno questo ragionamento: “Guglielmo Scilla è simpatico, è caruccio, fa dei video che fanno ammazzare dalle risate, seguo a fasi alterne il suo profilo twitter (@guglielmoscilla), ma sarà in grado di scrivere un romanzo? Lo prendo? No non lo prendo! Ma la copertina è una figata. Lo prendo! No lo lascio! L’ho preso! Lo riposo! L’ho preso e l’ho pagato!

Insomma alla fine il libro me lo sono portato a casa, ma l’ho relegato alla seconda parte della pila di quelli da leggere, quella inferiore.

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Fantasy, Romanzo

Bianca come il latte, rossa come il sangue

bianca come il latteE’ il secondo libro che ho finito a Santorini. Perché a Santorini, lo confesso, il mare non mi è piaciuto tantissimo e allora ho passato un sacco di tempo sotto l’ombrellone a leggere…e a dormire 🙂

Bianca come il latte, rossa come il sangue è il libro d’esordio di Alessandro D’Avenia, edito da Mondadori. Alessandro D’Avenia l’ho scoperto su twitter (@Prof2punto0), durante gli esami di maturità del 2012. Non dovevo fare gli esami io, ma li seguivo per la televisione per la quale ho lavorato 🙂

Il libro risale al 2010, ma io per tutto questo tempo non ho voluto leggerlo. Poi una mattina ho trovato una versione scontata e l’ho comprato.

Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in Ragazzi, Romanzo

L’amore della mia vita

l'amore della mia vitaDue settimane di vacanze. Dopo un duro anno di lavoro noi Matte siamo riuscite a staccare il cervello da tutto e così anche il nostro blog è rimasto fermo.

Ed è stato un bene…perché in questi ultimi giorni siamo riuscite ad abbassare, di qualche centimetro, l’altezza delle pile di libri che aspettano di essere letti da noi. Andare in vacanza ci ha fatto bene insomma e siamo pronte a rimpolpare il blog per raccontarvi delle storie che abbiamo letto 😉

L’amore della mia vita ( Amy Bratley/Newton Compton) è uno dei due libri che ho messo in valigia per andare a passare una settimana a Santorini. I miei amici, forse all’inizio, avranno pensato che sarebbero stati un po’ troppi due libri in sette giorni, ma io non mi sono smentita…anzi, dopo averli fatti preoccupare, ho cominciato a tranquillizzarli che se avessero voluto leggerli, il mio tablet era pieno di roba bella da spolpare sotto l’ombrellone…e meno male 🙂

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Chick lit