Nessun Dove

neil-gaiman-nessun-doveOk! Forse sto diventando monotematica, ma l’apertura al mondo di Neil Gaiman mi ha segnata profondamente e vorrei conquistare anche voi, raccontandovi tutte le emozioni che ho vissuto leggendo le sue pagine, le sue storie.

Quindi, oggi è la volta di “Nessun Dove” un altro dei romanzi che Edy mi ha consigliato di leggere (prima me lo ha prestato, poi l’ho amato così tanto che l’ho comprato e infine gli ho regalato un’edizione contenente alcune parti del romanzo che nella prima edizione erano state tagliate).

Il romanzo mi è piaciuto talmente tanto che (proprio come Sandman), mentre mi preparavo per la laurea, di sottecchi senza che io me ne accorgessi… E’ entrato a far parte della mia tesi sulla dinamica letteraria degli spazi urbani.

Il protagonista del romanzo è un giovane inglese di nome Richard Mayhew. Non ha nulla di speciale a parte piccole manie (come quella di collezionare piccoli troll di plastica dai capelli fluorescenti). Incontriamo Richard, mentre sta per cominciare una nuova fase della sua vita: il trasferimento a Londra segna, infatti, per Richard il passaggio all’età adulta. Ma a Londra, Richard non incontrerà solo una nuova vita lavorativa dove farsi strada. Richard a Londra troverà la rivelazione grazie a una piccola coincidenza: l’incontro con una ragazza ferita di nome Porta. Il nome è già tutto un programma, ma quando Richard la “raccoglie” dalla strada non immagina neanche che Porta sarà per lui l’inizio di un’avventura in un mondo parallelo, sotterraneo: una “Londra sotto” popolata e plasmata da tutti coloro che vivono ai margini, dagli invisibili, dai pazzi, da tutti coloro che normalmente la gente tende a ignorare.

Porta, in realtà, è molto più di una ragazza esausta, ferita e disorientata. Porta è una Lady in fuga da due cacciatori che vogliono ucciderla. Richard cercherà di scoprire chi abbia commissionato questo omicidio e per riuscirci dovrà mescolarsi a una lunga serie di bizzarri personaggi: angeli, popoli delle fogne, bestie nel labirinto. La vita tranquilla e ordinaria di Richard è totalmente disintegrata dall’ingresso in questo nuovo universo insieme famigliare e incredibilmente stravagante. Richard, però, non sa ancora che scoprirà anche il suo più recondito desiderio.

nessun_doveE per finire, qualche curiosità. In realtà, questa storia, prima di essere un romanzo è stata anche una serie Tv andata in onda nel 1996 in sei puntata (da circa 30 minuti ciascuna) sulla BBC, prodotta da Clive Brill e diretta da Dewi Humphrey. La sigla di testa e di coda della serie è del visionario artista visivo Dave McKean. Il romanzo uscì poco dopo il terzo episodio della serie confrontato con la quale mostra non poche differenze. Non a caso, forse, il romanzo venne riveduto e corretto, con modifiche e integrazioni. Del romanzo esiste anche una versione graphic novel per le chine di Mike Carey e Glenn Fabry. Have fun!

C

(Nessun dove  di Neil Gaiman, Fanucci, pagg. 316, euro 9.90)

Lascia un commento

Archiviato in Fantasy

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...