Maria Recupero della Pescheria

cover

CI SIAMO TRASFERITE A QUESTO NUOVO INDIRIZZO: WWW.MATTEDALEGGERE.IT

Il gran giorno è arrivato! La nostra prima presentazione al mare è pronta. Noi Matte da leggere vi aspettiamo al Lido dei Ciclopi, oggi pomeriggio alle 18:30 per incontrare Chiara Giunta e ascoltarla, mentre ci racconterà (ma solo un pochino) la sua ultima creatura: Maria Recupero della Pescheria.

Intanto sveliamo qualcosa in più del libro. Ma solo sul personaggio principale, perché non voglio rovinare il dipanarsi della storia piena dei profumi, dei colori e degli odori della Sicilia, e non voglio rischiare di “appizzarvi” la lettura del romanzo. Mi è piaciuta tanto questa Maria Recupero, donna forte e coraggiosa, davvero indomita. Dai capelli rossi e – dunque – pericolosa. Intelligente, anche se non ha studiato, e capace di non lasciarsi scoraggiare da nessuna delle difficoltà in cui si imbatte.  La incontriamo mentre “spinge” per entrare in sala parto. A differenza delle altre donne urlanti che hanno i mariti nervosi, fuori in sala d’attesa ad aspettarle insieme ai pargoletti, Maria arriva da sola all’ospedale Vittorio Emanuele di Catania. Arriva da sola e non fa scene, neanche quando le doglie la piegano in due per il dolore, neanche quando a seguito della rottura delle acque (e lo scivolone di un papà nervoso) si scatena un parapiglia in quella sala d’attesa.

Maria Recupero lì all’ospedale Vittorio, la conoscono bene. Soprattutto la levatrice che l’ha assistita durante il parto delle sue 5 figlie. Tutte femmine. Ma che onta non essere riuscita ancora a dare un figlio “masculu” al marito Peppino, che ora è in Germania per guadagnarsi il pane. E Maria Recupero spera proprio che questa sia la volta buona per fare un maschietto e riportare a casa suo marito e soprattutto per mettere a tacere le malelingue del suo quartiere.

E il masculu, Nello, arriva e ha i capelli rossi come quelli di Maria. E il nome scelto è Nello, perché Maria Recupero vuole fare un dispetto al marito che non c’è e che non l’ha raggiunta neanche dopo il parto, per riportarla a casa.

Non vi dirò di più del romanzo, perché ne discuteremo oggi pomeriggio con l’autrice Chiara Giunta e perché ne ascolteremo anche alcune pagine che saranno lette dall’attrice Gabriella Saitta. Vi dico però che non si parlerà solo del romanzo. Ma anche di Catania. La storia di Maria Recupero, infatti, è ambientata proprio nella nostra città, una Catania degli Anni 60, molto diversa da quella che conosciamo oggi… Ma se volte sapere di più, ci vediamo questo pomeriggio. 🙂

 

Lascia un commento

Archiviato in eventi, presentazioni, Romanzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...