Il dentista. Delitti alle sette chiese

UnknownCI SIAMO TRASFERITE A QUESTO NUOVO INDIRIZZO: WWW.MATTEDALEGGERE.IT

Oggi sul nostro blog ospitiamo Giuliana Furnò, un’amica di Karma Communication, l’agenzia di comunicazioni che noi Matte gestiamo quando non leggiamo. Ci racconta uno dei libri che i Fratelli Frilli Editori ci hanno spedito nelle scorse settimane. 

Nei giorni che per un po’ mi hanno tenuta lontana da Karma Communication è stato un “karma libro” (per fortuna) a tenermi compagnia.

“Giuliana perché non prendi in prestito uno dei libri che i Fratelli Frilli Editori ci hanno gentilmente fornito?, disse una delle Matte, “perché no?”, risposi io, “con piacere!”. Con tanto di sguardo attento e inquisitorio avevo cominciato a dare un’occhiata al cumulo di libri adagiati sulla scrivania ed uno di loro aveva attirato subito la mia attenzione: “Il dentista. Delitti alle sette chiese” di Roberto Carboni. Forse un po’ troppo impegnativa come lettura estiva, avrebbe pensato qualcuno, non io però.

Sarà stato “il folle” influsso positivo delle Matte, sarà stata la mia smodata passione per i noir, ma immergermi nel mondo di Francesco Raimondi, il protagonista del romanzo, è stato straordinariamente eccitante.

La Trama. Francesco Raimondi è un giovanissimo maestro di scacchi appena laureatosi in odontoiatria. Un uomo, anzi un ragazzo, privo di ogni scrupolo morale e disposto a tutto per raggiungere il suo obiettivo. Quello che conta per lui è solo il suo lavoro. Un episodio del passato ha sconvolto la mente di Francesco e lo costringe dentro ad un incubo folle e perenne. Una vita di solitudine, sesso, droga, amori contorti che non lascia spazio alla preoccupazione per il dolore, la paura, i morti e il sangue che il dentista si lascia alle spalle. Una logica malata e perversa che sorregge un macabro piano ideato con l’obiettivo di farsi assumere in uno degli studi dentistici più prestigiosi di Bologna.

Considerazioni.

Caratterizzato da una tensione palpabile che lo percorre da cima a fondo, il romanzo di Roberto Carboni si legge tutto d’un fiato. Personalmente l’ho divorato in due notti (perché i noir letti di sera hanno tutto un altro sapore). E proprio la notte, insieme a Bologna, è la protagonista assoluta della libro. Una Bologna apparentemente tranquilla di giorno che si trasforma, al calar della sera, in  quanto di più macabro l’umanità possa produrre.

Bellissimo romanzo “Il dentista”. Bellissima storia. Una storia che non lascia un attimo di respiro e che fin dalle prime pagine trasmette ansia allo stato puro. Una serie di colpi di scena ininterrotta, a cominciare dall’inizio, perché l’inizio, a pensarci bene, non esiste! O meglio, il romanzo inizia con il secondo capitolo e finisce con il primo. Basta già questo a destabilizzare fin da subito il lettore.

Basta già questo a farti venire la voglia di leggerlo tutto.

Un ringraziamento particolare va alle Matte, perché è grazie a loro che ho avuto la fortuna di leggere questo libro. La stessa fortuna che spero penserete di aver avuto voi se mai avrete modo di leggere questo splendido romanzo di Roberto Carboni.

(Il Dentista/Roberto Carboni/ Fratelli Frilli Editori/ € 9,90/ pp. 224)

Giuliana Furnò

2 commenti

Archiviato in Noir

2 risposte a “Il dentista. Delitti alle sette chiese

  1. Roberto Carboni

    Ciao, sono Roberto Carboni, l’autore del Dentista. Vi ringrazio per le belle parole.
    Tutto il meglio a voi!

    Roberto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...