Archivi tag: Cesare Pavese

Morto che parla #2

BookPer cavalcare l’onda dei morti che parlano, torniamo sull’argomento. Del resto, come diceva Cartesio, “la lettura di tutti i buoni libri è come una conversazione con gli uomini migliori dei secoli andati”.

Questa volta, però, torniamo a farvi leggere le opinioni e i pensieri dei big della letteratura internazionale, dedicandoci in particolare a quanto da loro espresso circa un’azione specifica: l’importanza del ri-leggere.

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Classici, Riflessioni

Quando le parole sono il racconto

Quando ho letto questo romanzo per la prima volta, avevo poco meno di 12 anni. Avevano assegnato questo romanzo come lettura per le vacanze… Ma devo dire che il titolo non mi allettava affatto. Non capivo cosa potesse nascondersi dietro quelle due parole di uso quotidiano: “Lessico famigliare“; non capivo cosa potesse rendere attraente il linguaggio di una famiglia, cosa lo rendesse così speciale. Poi l’ho aperto e ho capito. E siccome qualche giorno fa sono stata nominata cultrice di Linguistica e glottologia all’università di Catania, mi sembra doveroso, scegliere un titolo in qualche modo connesso a questo nuovo traguardo raggiunto.

“Lessico famigliare”, pubblicato nel 1963 , è una cronaca ironico-affettuosa della vita quotidiana della famiglia Levi a Torino dagli anni 20 ai primi anni 50. La dimensione cronologica ripercorre i fatti dell’età fascista, della seconda guerra mondiale (compresa l’uccisione del marito dell’autrice per attività politica antinazista), della persecuzione degli ebrei fino ad arrivare al suicidio di Cesare Pavese e alla caduta delle illusioni della Resistenza.

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Classici, Romanzo