Archivi tag: Einaudi

Q

paperbackq_big

CI SIAMO TRASFERITE A QUESTO NUOVO INDIRIZZO: WWW.MATTEDALEGGERE.IT

Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Romanzo Storico

A volte ritorno

coverIl mio girovagare sui Social Network mi fa fare belle scoperte che hanno a che fare con i libri.

Qualche tempo fa mi sono imbattuta in un tweet dove veniva citato “A volte ritorno” di John Niven (Einaudi) e mi sono incuriosita immediatamente. Ho aperto un’altra finestra del mio browser e ho cominciato a cercare di che cosa si trattasse. Neanche dieci secondi dopo avevo inserito il titolo del libro nella mia “wish list” e qualche giorno dopo il libro l’ho comprato.

Parto dalla trama e poi aggiungo le mie considerazioni, però prima vi dico che nella sua versione inglese il titolo è The second coming.

Pensate a Dio che, dopo secoli di duro lavoro, ad un certo punto decide di prendersi una settimana di vacanza, mettete poi che un giorno di Paradiso equivale a circa cinquant’anni di vita sulla Terra, il risultato è che in quei pochi secoli gli umani possono “combinare” cose disastrose, soprattutto se c’è Satana che ci mette il suo zampino.  Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Fantasy, Romanzo

La vita non è in ordine alfabetico

la vitaLe lettere dell’alfabeto sono 21, ma gli anni di Andrea Bajani, autore de “La vita non è in ordine alfabetico” (Einaudi), sono 38.

Ed è a questo secondo numero che lo scrittore si è ispirato quando ha deciso che il libro era pronto e che poteva essere stampato…prima di eventuali ripensamenti.

Il libro di Bajani, ve lo abbiamo detto, lo presentiamo domani al Monastero dei Benedettini, al Monastore, in un appuntamento di quelli che piacciono a noi, a dir poco corale. Perché insieme alla Matte e ad Officine Culturali, stavolta (che sta quasi diventando di casa) c’è anche Daniele Zito, l’ideatore di quel “riporto” che tanto ci aveva solleticato l’immaginazione, e ci sono anche i ragazzi dell’Arci Catania. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in eventi, presentazioni, racconti

Sabato con Andrea Bajani

arton61249Questa settimana nuovo appuntamento con Matte da Leggere e Officine Culturali, ma stavolta in collaborazione con l’Arci di Catania.

Del libro vi parleremo nel corso della settimana, intanto eccovi i dettagli della presentazione:

Sabato 8 marzo 2014. h. 17.30, il Monastore di Officine Culturali, ospiterà lo scrittore e giornalista Andrea Bajani per una delle tappe del suo tour letterario siciliano organizzato in occasione dell’uscita del suo ultimo libro, pubblicato con la casa editrice Einaudi, dal titolo La vita non è in ordine alfabetico.

La presentazione che si inserisce nel ciclo di incontri organizzato dalle blogger Matte da Leggere e dall’associazione Officine Culturali, che si occupa della promozione del patrimonio artistico e culturale del Monastero dei Benedettini, stavolta vede anche la collaborazione del Comitato territoriale Catania dell’Arci. Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in eventi

La trilogia della città di K

trilogia-della-città-di-kDovete sapere che appena incontro persone, in particolare persone che conosco, con dei libri devo sapere di cosa si tratta. La Trilogia della città di K di Agota Kristof lo scoprii una mattina in ufficio grazie ad una mia amica e collega che lo portò con sé a lavoro. La prima cosa che feci fu leggere il retro della copertina che nelle prime righe recitava: ‹‹Quando “Il grande quaderno” apparve in Francia a metà degli anni Ottanta, fu una sorpresa. La sconosciuta autrice ungherese rivela un temperamento raro in Occidente: duro, capace di guardare alle tragedie con quieta disperazione››. Con frasi come questa la curiosità del lettore è sicuramente stimolata. La mia amica, che mi ha visto molto incuriosito, si è gentilmente proposta di prestarmi il libro una volta finita la lettura, ma dovete sapere una cosa, io non riesco a farmi prestare i libri, li devo acquistare.  Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Gli ospiti delle Matte, Romanzo

Il giovane Holden: a catcher in the rye

Di tanto in tanto mi capita. Non sono una che rilegge spesso, ma ci sono alcuni titoli della mia biblioteca personale che di tanto in tanto tornano sul mio comodino… E sempre con mia somma soddisfazione. Sono un po’ dei libri rifugio, in cui torno a cercare eventi e situazioni che in qualche modo mi aiutano a mettere ordine nella mia vita.

Il giovane Holden” è un po’ così. Mia mamma mi suggerì di leggerlo quando avevo la stessa età, la stessa voglia di rivalsa, la stessa rabbia incontenibile nei confronti del mondo, lo stesso desiderio di ribellione del protagonista Holden Caulfield. Mia mamma sosteneva non solo che l’avrei amato con tutta me stessa,  ma anche che mi sarei identificata molto con Holden e che – magari – leggerlo mi avrebbe aiutata a capire di più anche il mondo degli adulti. Io ero un po’ perplessa: cosa avrei potuto trovare in un romanzo, pubblicato nel 1951 e facente riferimento alle settimane immediatamente precedenti al Natale del 1947? Ma già dopo poche pagine avevo dovuto ricredermi, perché l’attualità della storia è incredibile… Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in Classici, Ragazzi, Sul comodino

Quando le parole sono il racconto

Quando ho letto questo romanzo per la prima volta, avevo poco meno di 12 anni. Avevano assegnato questo romanzo come lettura per le vacanze… Ma devo dire che il titolo non mi allettava affatto. Non capivo cosa potesse nascondersi dietro quelle due parole di uso quotidiano: “Lessico famigliare“; non capivo cosa potesse rendere attraente il linguaggio di una famiglia, cosa lo rendesse così speciale. Poi l’ho aperto e ho capito. E siccome qualche giorno fa sono stata nominata cultrice di Linguistica e glottologia all’università di Catania, mi sembra doveroso, scegliere un titolo in qualche modo connesso a questo nuovo traguardo raggiunto.

“Lessico famigliare”, pubblicato nel 1963 , è una cronaca ironico-affettuosa della vita quotidiana della famiglia Levi a Torino dagli anni 20 ai primi anni 50. La dimensione cronologica ripercorre i fatti dell’età fascista, della seconda guerra mondiale (compresa l’uccisione del marito dell’autrice per attività politica antinazista), della persecuzione degli ebrei fino ad arrivare al suicidio di Cesare Pavese e alla caduta delle illusioni della Resistenza.

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Classici, Romanzo