Archivi tag: Il Giovane Holden

Una nomination, una… due e anche tre (!) liste

1606910_10201576336270811_251328544_n CI SIAMO TRASFERITE A QUESTO NUOVO INDIRIZZO: WWW.MATTEDALEGGERE.IT Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

La biblioteca delle menzogne

leggere-ai-bambini

CI SIAMO TRASFERITE A QUESTO NUOVO INDIRIZZO: WWW.MATTEDALEGGERE.IT

Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in Riflessioni

Cosa porteresti su un’isola deserta?

giornata-mondiale-del-libro-2012Vi hanno mai fatto la domanda “se dovessi naufragare su un’isola deserta, quale libro porteresti con te?”

Mi hanno posto il quesito migliaia di volte. E altrettante volte ho cambiato idea su cosa avrei salvato. Ma non sapevo che qualcuno ha fatto di questa domanda l’oggetto di un sondaggio i cui risultati in qualche modo si accavallano anche con la classifica dei libri più venduti di sempre. Così ho deciso di approfondire la questione per scoprire i gusti letterari della gente, praticamente dall’invenzione della scrittura in poi.

Continua a leggere

16 commenti

Archiviato in Riflessioni, Uncategorized

Il giovane Holden: a catcher in the rye

Di tanto in tanto mi capita. Non sono una che rilegge spesso, ma ci sono alcuni titoli della mia biblioteca personale che di tanto in tanto tornano sul mio comodino… E sempre con mia somma soddisfazione. Sono un po’ dei libri rifugio, in cui torno a cercare eventi e situazioni che in qualche modo mi aiutano a mettere ordine nella mia vita.

Il giovane Holden” è un po’ così. Mia mamma mi suggerì di leggerlo quando avevo la stessa età, la stessa voglia di rivalsa, la stessa rabbia incontenibile nei confronti del mondo, lo stesso desiderio di ribellione del protagonista Holden Caulfield. Mia mamma sosteneva non solo che l’avrei amato con tutta me stessa,  ma anche che mi sarei identificata molto con Holden e che – magari – leggerlo mi avrebbe aiutata a capire di più anche il mondo degli adulti. Io ero un po’ perplessa: cosa avrei potuto trovare in un romanzo, pubblicato nel 1951 e facente riferimento alle settimane immediatamente precedenti al Natale del 1947? Ma già dopo poche pagine avevo dovuto ricredermi, perché l’attualità della storia è incredibile… Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in Classici, Ragazzi, Sul comodino