Archivi tag: libreria

L’emozione di trovarsi in libreria

libriOggi non vi parlo di un libro, ma dell’emozione che ho provato, sabato mattina, quando sono andata a comprare dei libri.

Ok, sono tornata alla Feltrinelli, anche perché avevo accumulato un buon sa sessanta euro e quando l’ho scoperto ho letteralmente gongolato.

Non c’era in programma di acquistare libri a strettissimo giro, anche perché i libri costano troppi soldi, non c’è niente da fare, e se una persona va in libreria con una lista lunga una pagina intera rischia di danneggiare gravemente il proprio conto corrente.

Quindi quando ho scoperto di avere un budget di partenza di 60 euro, gratis, non potevo che esserne felice.

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Riflessioni

La biblioteca perfetta

lemniscate-books-koelewijnDopo aver progettato la libreria per la stanza della musica che accoglierà anche la biblioteca. Dopo lunghe e attente riflessioni. Dopo aver valutato (credo tutte) le opzioni possibili. Dopo aver fatto un’attenta ricognizione, osservando con occhio critico ogni potenziale superficie utilizzabile e ogni spazio morto da sfruttare. Dopo tante altre valide argomentazioni, penso di essere riuscita a pianificare la miglior biblioteca casalinga possibile.  Continua a leggere

4 commenti

Archiviato in Riflessioni

L’orribile Karma della Formica

l_orribile_karma_della_formicaAlzo la mano, si! Questo libro l’ho comprato al supermercato. Ma non potevo lasciarlo lì.

Era una di queste domeniche estive ed erano le nove del mattino. Avevo appena preso il carrello ed ero pronta allo sprint, convinta di dovere uscire di nuovo all’area aperta entro i successivi venti minuti.

Poi ho visto lo scaffale dei libri, con la scritta 25%, ed è stata la fine.

E’ cominciata dentro di me una lotta: “Compro i libri adesso qui, o aspetto di andare domani in libreria?”. La fine della mia guerra interiore è arrivata quando ho visto il libro che dà il titolo a questo posto L’orribile Karma della Formica di David Safier, in Italia con Sperling & Kupfer.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Chick lit, Romanzo

Ciao Roberto…

Roberto DentiL’ho appreso il 22 maggio 2013 e sono rimasta annichilita, anche perché lo avevo da poco visto nelle riprese di una conferenza che aveva tenuto a metà marzo scorso durante la Fiera del libro per ragazzi di Bologna.

Si è spento Roberto Denti, il maestro dell’editoria per ragazzi in tutti i sensi. Autore prolifico e amatissimo e primo libraio d’Italia specializzato in questo segmento editoriale, un modello da seguire per tutti coloro i quali – negli anni – hanno deciso di intraprendere questo lavoro e di dedicarsi anima e corpo alla promozione del piacere della lettura soprattutto fra i giovanissimi; un impegno che Roberto Denti ha portato avanti fino all’ultimo insieme alla fedele compagna di una vita: Gianna Vitali. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Riflessioni, Storie vere, Uncategorized

Libri al quadrato

Ogni lettore ha una fissazione. La mia è legata ai libri che parlano di libri.

Come vi ho accennato nell’articolo “Mistero sul Bibliobus”, tutte le volte che mi aggiro per una libreria è una tentazione cui non riesco a resistere… Così, quando ero libraia, avevo dedicato un intero scaffale (ma avrei potuto spingermi oltre) a chi come me (e non sono pochi, credetemi) cerca sempre una novità sul tema. Adesso se entro in libreria senza un’idea precisa e da sola non riesco a trovare qualcosa che mi ispiri, chiedo (e normalmente lo chiedo sempre alla stessa persona – Pasqualino – in modo da non essere presa per matta da troppe persone in città). Continua a leggere

3 commenti

Archiviato in Libri al quadrato, Riflessioni

Tutte le famiglie sono psicotiche

Perchè ho afferrato questo libro da uno degli scaffalli della libreria? Perchè il titolo mi ha fatto sorridere.

Leggendo “Tutte le famiglie sono psicotiche” di Douglas Coupland, ho pensato che di famiglie pazze, fuori dalle righe, dove le parole depressione, amore e sì, anche felicità, sono gli ingredienti principali per vivere una vita in comunione, ne conosco un sacco.

Certo qui siamo a livelli da record, ma il senso è che ogni famiglia ha i suoi problemi, grandi o grossi che siano e il modo per andare avanti è affidarsi gli uni agli altri e cercare di superare gli ostacoli insieme. E in questo libro gli ostacoli, apparentemente sembrano davvero insormontabili.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Romanzo, Uncategorized

La sindrome da abbandono

Leggo un sacco. Di tutto. Vado in libreria e compro ciò che mi capita a tiro. Vedo una copertina carina e il libro è mio. Leggo la seconda di copertina e arriccio il naso e ripongo il testo nello scaffale. Ricordo il consiglio di un’amica e faccio strisciare la carta di credito. Oppure ancora vado a cercare in quelle parti della libreria dove non va nessuno, per scoprire qualcosa che nessuno, o quasi, ha letto.

Non sono una bookaholic, ma per questo mio primo post volevo raccontarvi che mi piace scegliere, ma soprattutto mi piace fantasticare grazie ai personaggi che ci sono nei libri. E a volte la notte tiro fino a tardi, per sapere come va a finire quel giallo, quell’horror, quel libro per bambini senza figure o anche quell’amore iniziato male, ma che, per farmi contenta, potrebbe finire meglio. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Libri al quadrato, Riflessioni