I sotterranei della cattedrale

I sotterranei della cattedraleViaggiare, per me, è sempre stata l’occasione perfetta per dedicarmi alla lettura. In macchina, in treno, in aereo… qualunque sia il mezzo di trasporto sul quale mi trovi (ovviamente, manco a dirlo, a patto che non sia io a pilotarlo) adoro immergermi nella lettura. Quando ero più piccola, sul sedile posteriore della Lancia beta azzurro cielo di mio papà divoravo libri su libri, mentre raggiungevamo la nostra meta. Con somma preoccupazione di mia madre che mi diceva che a leggere in continuazione, non avrei visto nulla dei posti che stavamo attraversando e che avrei potuto sentirmi male leggendo mentre mio papà macinava chilometri in auto… Ma tant’è che io non scollavo gli occhi dai libri, un po’ perché visitavo comunque destinazioni meravigliose con la mente, un po’ perché – per fortuna – all’epoca non soffrivo di mal d’auto.

Adesso in macchina non riesco più a leggere, anzi, anche pochi minuti a guardare il monitor del navigatore mi fanno venire la nausea, ma per il resto… Il viaggio è sempre uno dei momenti in cui riesco a leggere di più. E così è stato anche durante questa recentissima avventura in cui Mariangela ed io ci siamo imbarcate. Destinazione Milano, per gestire un ufficio stampa di prestigio durante il Macef, la fiera dedicata all’oggettistica di design e più in generale ai complementi d’arredo per la casa.

Andando a Milano, ho iniziato “I sotterranei della cattedrale” di Marcello Simoni. Due ore di volo e altre due in notturna dopo aver sistemato i letti in casa… E il libro era finito e archiviato come “letto”!

E mi è piaciuto… E tanto. Ho voluto finirlo tutto d’un fiato proprio per questo, perché mi ero immersa completamente nell’atmosfera ricreata da Simoni con grande dovizia di particolari. E, come credo abbiate capito da tanti precedenti post, io amo i thriller storici.

Il romanzo è ambientato a Urbino alla fine del XVIII secolo. Protagonista è Vitale Federici da Montefeltro un brillante dottorando in filosofia il cui magister, nel 1789, viene trovato morto all’interno della Cattedrale. La cupola della Cattedrale è crollato a seguito di un terremoto e lo stato del corpo del magister, lascia supporre che si tratti di un incidente. Tutti, tranne Vitale, ritengono che il professor Lamberti sia caduto dalle impalcature costruite per la ricostruzione della cupola. Vitale, al contrario, è convinto che Lamberti sia stato assassinato e che dietro la sua morte si celi un mistero sul quale è necessario indagare.

Così, insieme a due amici-colleghi, comincia delle indagini. Vitale è un antesignano di Sherlock Holmes, ha una capacità incredibile nel cogliere dettagli che anche al più attento degli osservatori sfuggirebbero (e infatti sfuggono). Ma c’è di più. Pagina dopo pagina, infatti, emerge sempre più chiara la volontà di insabbiare la morte inattesa del magister a tutti i costi. E man mano che Vitale procede nelle indagini, egli scopre che il suo maestro – grande appassionato e vero cultore di antiquariato e archeologia – poco prima di morire era sul punto di fare un ritrovamento sconcertante: l’antico tempio dedicato alle Ninfe e nascosto nel sottosuolo della città.

L’università presso cui Vitale compie il suo dottorato è in mano alla Curia. Il rettore, dopo la morte del magister, propone a Vitale di prendere il suo posto a patto che egli prenda i voti. Il tempio per la Curia, e dunque, anche per l’università deve restare segreto.

Non voglio svelare altro, a parte il fatto che la storia si mescolerà con la leggenda.

Ho una sola nota da fare. E riguarda la conclusione del romanzo. Tranquilli… Non intendo svelare nulla. Né si tratta di amaro in bocca per la conclusione aut similia. Semplicemente, da quando il mistero si snoda e trova una soluzione, la fine-fine-fine del libro arriva un po’ troppo all’improvviso. Marcello Simoni, insomma, avrebbe potuto ricamare un po’ di più sul finale che, invece, arriva là – zac – così. Punto e fine della storia. Ma va bene anche così. In fondo il mistero era stato svelato.

C

(I sotterranei della Cattedrale, di Marcello Simoni, NewtonCompton editori, euro 0,99)

Lascia un commento

Archiviato in Romanzo, Romanzo Storico

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...