Archivi categoria: racconti

Matte e Officine Culturali ricominciano…da Orazio Longo

matte e longoCI SIAMO TRASFERITE A QUESTO NUOVO INDIRIZZO: WWW.MATTEDALEGGERE.IT

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in eventi, racconti

Una storia intricata. Racconti matematici

CARROLL_storia1Dopo aver lungamente ripensato al mio ultimo post e a quanto per me sia stato incredibile vedere come le xilografie di Gustave Dorè, nate per illustrare grandi classici della letteratura internazionale, possano magnificamente illustrare una storia costruita immergendosi all’interno delle sue linee e dei suoi chiaro-scuri, ho deciso di ripetere l’esperimento. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Raccolte, racconti, Ragazzi

La vita non è in ordine alfabetico

la vitaLe lettere dell’alfabeto sono 21, ma gli anni di Andrea Bajani, autore de “La vita non è in ordine alfabetico” (Einaudi), sono 38.

Ed è a questo secondo numero che lo scrittore si è ispirato quando ha deciso che il libro era pronto e che poteva essere stampato…prima di eventuali ripensamenti.

Il libro di Bajani, ve lo abbiamo detto, lo presentiamo domani al Monastero dei Benedettini, al Monastore, in un appuntamento di quelli che piacciono a noi, a dir poco corale. Perché insieme alla Matte e ad Officine Culturali, stavolta (che sta quasi diventando di casa) c’è anche Daniele Zito, l’ideatore di quel “riporto” che tanto ci aveva solleticato l’immaginazione, e ci sono anche i ragazzi dell’Arci Catania. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in eventi, presentazioni, racconti

Seduta su un muro di marzapane e un pugno di fragole

maraQualche giorno fa, martedì scorso, sono stata alla scuola Turrisi Colonna di Catania, per presentare il libro di un’amica, Mara Di Maura, con la quale, un po’ di tempo fa, ho condotto un programma radiofonico su una radio locale.

Mara, con Seduta su un muro di marzapane e un pugno di fragole, è alla sua seconda pubblicazione. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Raccolte, racconti

La casa stregata

la casa stregataTornando da Milano, mi sono dedicata alla lettura di “La casa stregata” di Howard Phillip Lovecraft. Un racconto lungo (o un romanzo breve) che l’autore di statunitense ambienta nella sua cittadina natale: Providence. Lovecraft è considerato insieme ad Edgar Allan Poe uno fra i maestri del genere horror. E devo dire a buona ragione, visto che – a seguito della lettura precoce dei suoi racconti dell’orrore – da ragazzina, ho perso diverse notti di sonno. E il racconto in questione – che gli fu ispirato da una casa realmente esistente, «maledetta o nutrita di cadaveri», nella quale da bambino, insieme a i suoi coetanei spesso si trovava a giocare per vincere le proprie paure o dimostrare agli altri di non averne affatto – lo porta ai confini della fantascienza, alle sue origini.

La fine del racconto viene anticipata da Lovecraft stesso nelle prime pagine del racconto. Ma io non voglio fare lo stesso. E della trama, anzi, non voglio raccontate proprio nulla (anche perché in poco più di mezz’ora potreste regalarvi una lettura piacevolmente inquietante), sia perché la trama dovrebbe – credo – essere nota a tutti, sia perché un horror (come un giallo) è meglio non raccontarlo. Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Classici, Horror, racconti, Uncategorized

Tre volte all’alba

tre volte alba7Regalatemi un libro e mi renderete la persona più infelice della terra 🙂 Certo, ci sono le eccezioni. La verità è che ancora non ho ben capito quale sia l’algoritmo sulla base del quale io riesca a scegliere un libro piuttosto che un altro e quindi quando, per caso, succede che qualcuno mi regali un libro…ecco…mi sembra quasi che qualcuno abbia scelto per me. E NON MI PIACE!

E’ chiaro, come dicevo, che ci sono delle eccezioni, soprattutto quando qualcuno mi regala qualcosa che avrei voluto comprare io, oppure quando le dediche vengono scritte dopo che ho deciso che il libro me lo tengo 🙂 Si, perché in un paio di occasioni avrei voluto cambiarlo ma il patatrack era fatto.

Mi sembra una bella confessione. No?

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in racconti, Romanzo